Pianeta Viola

Fiorentina vola al quarto posto: bene Beltran e Arthur e chi critica Italiano deve ricredersi

Una partita vinta con attenzione contro il Monza di Palladino, ora si attende il risultato di Bologna

Fiorentina vola al quarto posto: bene Beltran e Arthur e chi critica Italiano deve ricredersi
Pubblicato:
Aggiornato:

Vittoria importante per la Fiorentina sul campo del Monza che permette ai viola di salire, provvisoriamente al quarto posto in classifica alla 17° giornata del campionato di Serie A.

A seguire le pagelle:

TERRACCIANO sv: Mai impegnato si limita  a  qualche giocata di piede

KAYODE 6,5: Cala vistosamente sul finale causa stanchezza, e commette qualche errore, ma fino a che il fiato regge da il suo solito positivo contributo sulla fascia destra 

MILENKOVIC 6: Partita tranquilla senza eccessiva sbavature, si fa vedere anche in avanti e prende un fallo che procura una punizione  interessante che purtroppo però  porta ad un nulla di fatto.

RANIERI 6,5: Anche lui chiude la partita in debito di ossigeno, ma gli attaccanti del Monza non lo impensieriscono per tutta la partita, nel primo tempo fa una  chiusura per niente facile e banale.

BIRAGHI 6: Solo una buona diagonale ad inizio ripresa e la vittoria, lo salvano dall’ennesima insufficienza.

ARTHUR 7: Che giocatore! Recupera palloni e li mette al sicuro, una certezza per i compagni. (Dal 76° MANDRAGORA  6: il confronto con Arthur è impietoso, ma  anche lui recupera un paio di palloni importanti a centrocampo).

DUNCAN 7: Nel primo tempo il migliore in assoluto , recupera ed imposta , cala nella ripresa ma senza sbagliare niente. Irriconoscibile rispetto al Duncan prima maniera.

BARAK 6: Fa il compitino ma niente di più. (Dal 55° MINA 6: Qualche intervento di pura esperienza e qualche altro invece puramente goffo).

KOUAME 6: Come Barak fa il compitino ,forse con un pochino in più di velocità.

BELTRAN 7: Nei 45 minuti che gioca pressa anche i fili di erba, non a caso  arriva il suo terzo gol consecutivo. (Dal 46° N’ZOLA 5: Nemmeno la vittoria lo salva dall’insufficienza. Non tiene un pallone, non tira in porta, non pressa, non fa niente di utile per la squadra).

IKONE 5: Lo scatto il dribbling sono fini a se stessi se poi si sbaglia un gol a porta vuota , incredibile di come in serie A si possono sbagliare gol del genere.

ITALIANO 7: L’Italiano che non ti aspetti. Gestisce il risultato con la difesa a tre e  porta a casa tre punti con il corto muso. Seconda partita consecutiva senza subire gol. Chi lo ha criticato  perché incapace di cambiare modulo dovrà cominciare a ricredersi . Quarto posto in classifica cosa chiedere di più?

 

Francesco Samà

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031