Castelli al Pd: «Non dateci per scontati». Buscemi commissario toscano di Sud Chiama Nord

Castelli al Pd: «Non dateci per scontati». Buscemi commissario toscano di Sud Chiama Nord
Pubblicato:
Aggiornato:

L'attore e regista di origine siciliana Andrea Buscemi, ex assessore alla cultura del Comune di Pisa e responsabile del Movimento Centro a Pisa, è il commissario toscano di Sud Chiama Nord, il partito del sindaco di Taormina Cateno De Luca. Martedì sera, allo Starhotel Michelangelo in viale Fratelli Rosselli 2 a Firenze, si è tenuta l'assemblea regionale di Sud Chiama
Nord , che, oltre al commissario toscano Buscemi, ha individuato i coordinatori di Firenze, l'avvocato Angela Nozzi, e per Empoli il manager Enrico Ammirati.

«Ringrazio il leader di Movimento Centro, Fabrizio Manfredini, per questa op- portunità. Credo profondamente nell'importanza di questo incarico e sono grato di dare il mio contributo al partito Sud Chiama Nord, che ora sbarca in Toscana grazie al patto federativo con il Movimento Centro, di cui sono parte integrante», ha affermato il neo commissario di Sud Chiama Nord, Andrea Buscemi. «Il Movimento Centro rappresenta una volontà di rinascitache parte dal basso, dalla base civica e dal coinvolgimento diretto delle persone che, giorno dopo giorno, si impegnano con dedizione e passione. Viviamo in una fase di decadimento culturale, morale e spirituale e per questo credo sia fondamentale che ognuno di noi si impegni attivamente per contribuire ad una rinascita autentica e necessaria per il nostro Paese».

«Il nostro movimento vuole dare voce ai giovani, ai professionisti, ai ristoratori, agli ambulanti, ai consulenti del lavoro e fi- nanziari, ai manager e agli imprenditori, al mondo dello sport e della cultura», ha detto il leader e fondatore di Movimento Centro, Fabrizio Manfredini. «Le prossime elezioni amministrative di Firenze e le europee rappresenteranno un banco di prova cruciale, al quale ci presenteremo con Sud Chiama Nord per portare avanti le nostre idee e valori condivisi. Non siamo delle comparse, ma vogliamo vivere le amministrative di Firenze da protagonisti. Faremo un grande risultato che passerà alla storia dei movimenti civici». «A Firenze - ha detto la presidente di Sud Chiama Nord, Laura Castelli - c'è un dialogo aperto con la candidata sindaca del centrosinistra, con cui stiamo provando a capire i punti in comune. A loro vorrei dire di non darci per scontati, perché so che nelle loro dichiarazioni ogni tanto si dimenticano di questo percorso. Oggi siamo a Firenze dove Sud chiama Nord ha federato con sé nel contenitore nazionale il movimento Centro: questo per noi è un matrimonio importante, anche perché il giorno dopo le elezioni sarde possiamo dire che è un modo di far politica che funziona».

All'assemblea regionale di Sud Chiama Nord hanno portato i saluti istituzionali, il sindaco Dario Nardella, collegato da remoto, e l'assessore al Welfare del Comune di Firenze Sara Funaro. Presenti il commissario del Lazio di Sud Chiama Nord, Francesco Zicchieri, il portavoce del Lazio di Sud Chiama Nord, Valerio Masci e il segretario fiorentino del Pd Andrea Ceccarelli. Intanto, si chiude oggi, sabato 2 marzo, al Palazzo dei congressi di Taormina, l’assemblea nazionale di Sud Chiama Nord. Tema dell’evento, “La Libertà è una conquista: non si può stare a guardare”, che sottolinea l’importanza di agire attivamente per preservare e difendere la libertà come un bene conquistato e che, anche in questo caso, non può essere dato per scontato e che anzi ogni giorno è sempre più calpestato. «Meno Europa, più equità rimane il filo conduttore della nostra strategia - spiegano dal partito di Cateno De Luca - evidenziando il nostro impegno per ridurre l’eccessiva centralizzazione europea per modificare il rapporto con i singoli Stati finalizzato al superamento dei cronici divari territoriali socio economici».

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031