Più attenzione al benessere fisico, sociale e alla salute dei cittadini attraverso la pratica dello sport

Più attenzione al benessere fisico, sociale e alla salute dei cittadini attraverso la pratica dello sport
Pubblicato:

di Alberto Di Chiara

Uno dei compiti principali e, oserei dire fondamentale, per qualsiasi comune, grande o piccolo che sia, è l'attenzione verso il miglioramento della qualità della vita dei propri cittadini. E come non pensare allo sport, oltre alla sanità naturalmente? A Firenze, in questi anni, la città ha dimostrato un crescente interesse verso la pratica sportiva. Quindi è necessario attuare quanto prima un piano strategico e mirato per lo sport. Interventi mirati per gli impianti sportivi e promuovere il benessere fisico e mentale dei cittadini attraverso l'attività fisica e motoria, nelle scuole, nei parchi e giardini pubblici. Sanità e sport devono andare di pari passo, in un'ottica di cura e prevenzione.

In fondo, lo sport, se praticato con regolarità, serve proprio come una prevenzione sistematica per un benessere generale che deve partire dalla testa. Certamente, occorre stimolare, invogliare, coinvolgere il cittadino a superare la sedentarietà che può diventare cronica e deleteria per la salute stessa. È quindi opportuno investire in infrastrutture private e pubbliche per mettere a disposizione del cittadino ogni tipo di possibilità per praticare qualsiasi tipo di sport desideri. La comunicazione è altrettanto importante, affinché il cittadino recepisca al meglio il messaggio.

Ricordiamoci che lo sport è un diritto di tutti ed è finalmente entrato a far parte della costituzione della Repubblica italiana, divenendone uno dei valori tutelati. Lo sport, come diritto di tutti, deve essere uno strumento educativo e di prevenzione. Dalla promozione dell'attività sportiva gratuita come sostegno e recupero per soggetti fragili o a rischio di emarginazione e devianza, all'incoraggiamento dell'attività sportiva come strumento di prevenzione.

Gli obiettivi devono essere chiari: promuovere attraverso la pratica sportiva un percorso di sostegno e recupero per soggetti fragili o a rischio di emarginazione, favorire l'attività sportiva come strumento di prevenzione e incoraggiare la realizzazione di attività sportiva da parte di tutte le fasce d'età, attraverso una comunicazione efficace e convincente.

Lo sport è spesso lo specchio della nostra società, in grado di trasmettere modelli di vita e pratiche di comportamento più o meno virtuose. Ciononostante, voglio fare un'ultima considerazione rivolta soprattutto non tanto ai bambini che iniziano a fare sport, ma ai loro genitori: non è sufficiente fare solo sport per crescere bene. Per i bambini, l'attività sportiva deve rappresentare un momento di gioco e di divertimento, senza costrizioni o eccesso di aspettative, che permette loro di comprendere che nella vita si può anche perdere, anche quando ci si è impegnati al massimo delle proprie possibilità.

W lo sport.

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031